La famiglia

Rodolfo

agriturismo-conero-rodolfo

Rodolfo è il pilastro della famiglia e della azienda. Impulsivo e sognatore, ama il lavoro agricolo. In azienda si occupa di tutte le mansioni che vanno dalla semina alla raccolta, ma più di ogni altra cosa ama relazionarsi con le persone. La sua vera passione è la attività agrituristica, per la quale si occupa dell’amministrazione, dell’accoglienza e della cura degli ospiti. Conosce bene la zona ed è prodigo di consigli e aneddoti sul luogo.

Dopo aver lavorato a Milano, Marghera e Ancona, nel 1987, spinto dalla passione per l’agricoltura, decide di lasciare il lavoro e dedicarsi totalmente alla azienda agricola, della quale, fino ad allora, si era occupata solamente Cecilia. Da allora l’azienda si è molto ampliata, sia come dimensione che come attività. Gli ettari di terreno lavorato, da circa venti, sono più che raddoppiati; sono state realizzate diverse strutture, ed è stata ampliata la produzione di prodotti, comprendendo anche i legumi e il miele.

Attualmente, Rodolfo è presidente della filiera agroalimentare Terre del Conero e fa parte del sindacato degli agricoltori.

Cecilia

agriturismo-conero-cecilia

Cecilia è sicuramente la più contadina della famiglia. È tenace e testarda e da sempre è una grande appassionata della campagna e del lavoro fisico: ama l’autoproduzione e sporcarsi le mani. All’interno dell’azienda si occupa principalmente degli animali a bassa corte e dell’orto, in più gestisce la casa e si occupa della pulizia degli appartamenti dell’agriturismo. Per il resto dei lavori, Cecilia è come un jolly: è sempre pronta a dare una mano a Francesco e Rodolfo quando ne hanno bisogno.

La decisione di dedicarsi alla campagna avviene dopo aver iniziato il corso di Agraria all’università. Le è chiaro che quella non è la strada che fa per lei. Decide dunque di lasciare Bologna e l’università e mettere in piedi un’attività agricola realizzando un piccolo allevamento di conigli. Il resto è storia.

Oltre alla vita di campagna, Cecilia è attiva da anni nel mondo degli scout e nel catechismo.

Francesco

francesco

Francesco è il lavoratore della famiglia. Anche lui testardo e con una forte vocazione pratica, è abituato a dormire poco e portare a compimento grandi moli di lavoro. All’interno della azienda, oltre che della parte agricola assieme a Rodolfo, si occupa della manutenzione dei mezzi e di allevamento di bovini. È questa la parte a cui dedica più attenzione, ama nutrire e accudire gli animali e seguirne la crescita.

Prima di dedicarsi a tempo pieno alla campagna, ha studiato Agraria per qualche anno e lavorato come elettricista alla Fincantieri di Ancona. Essendo cresciuto in campagna, a stretto contatto con il lavoro agricolo, ha sempre dato una mano nelle piccole faccende quotidiane. Così, quando il lavoro lo ha portato lontano dalla realtà della azienda, ha capito di sentirne la mancanza. È per questo che ha deciso di dedicarsi interamente al lavoro della terra.

Al momento è proprietario di una sua azienda agricola ed è socio di una cooperativa di agricoltori; è attivo nello scoutismo e pratica il flag football.