I prodotti

Grano

Con il nostro grano partecipiamo alla lavorazione dei prodotti di Terre del Conero, una filiera agroalimentare promossa da alcune aziende agricole del luogo al fine di garantire qualità e provenienza dei prodotti. Seminiamo solo varietà di grano “QM“, Qualità garantita dalla Marche, e ne produciamo due qualità: il grano duro, per la produzione di pasta, e il grano tenero, con cui viene fatto il pane. La lavorazione del grano è quella classica: dopo aver seminato e rullato il terreno a novembre, il grano viene trebbiato nei mesi estivi e consegnato ai centri raccolta che provvedono alla molitura per ricavarne la farina.

pacco di pasta prodotto da terre del conero

 

 

Ceci e lenticchie

Le colture del cece e della lenticchia sono molto simili, e sono perfette per la nostra zona, essendo i terreni intorno al Monte Conero calcarei, poveri e asciutti. I ceci che seminiamo sono quelli di varietà “Pascià”, anch’essi, assieme alle lenticchie, certificati QM. La lavorazione comincia a marzo con la semina, continua a maggio con la sarchiatura e si completa ad agosto, quando i legumi vengono trebbiati, insaccati e puliti. Non ci resta poi che farli confezionare e sono pronti per la vendita e il consumo.

pacchetto di ceci di produzione propria

 

Olio

All’interno della nostra produzione non può mancare l’olio. Ne produciamo circa quattro quintali all’anno, che vendiamo principalmente agli ospiti dell’agriturismo, in bottiglie di vari formati. Disponiamo di due ettari di ulivi più alcuni ulivi sparsi nei nostri terreni. Raccogliamo le olive a novembre, e le portiamo a molire in un frantorio della zona. Una volta pronto, l’olio viene riportato qui in azienda dove provvediamo a imbottigliarlo ed etichettarlo.

bottiglia di olio di produzione propria

Miele

L’apicoltura è un’attività che ci appassiona e di cui andiamo molto fieri. Raccolta, lavorazione e confezionamento del miele avvengono interamente in azienda. Abbiamo un locale di lavorazione autorizzato e provvediamo autonomamente a tutte le operazioni necessarie. La gestione delle api e la raccolta del miele richiedono cura e dedizione. Dopo aver invernato le api durante i mesi più freddi, con l’arrivo della primavera apriamo gli alveari e li nutriamo con soluzioni di acqua e miele (o acqua e zucchero) per rinforzare le famiglie. Successivamente, dividiamo le api in preparazione della fase di raccolta, che inizia con la fiuritura. In seguito, inseriamo nelle arnie i melari, cioè le strutture in cui verrà depositato il miele, e aspettiamo fino all’estate, quando avviene la smielatura. Il miele viene estratto dai telaini, che si trovano all’interno dei melari, e fatto riposare, in modo da far venire a galla le impurità. A questo punto, abbiamo il miele pronto per essere consumato, non resta che invasettarlo ed etichettarlo. Presso la nostra azienda produciamo per lo più miele di acacia e millefiori (marchio QM), tutto ottenuto all’interno di arnie immerse nella campagna, e lontane da strade e fattori inquinanti.

barattoli di miele